Marco & Marzia gestori di un Bed and Breakfast a Pontremoli: Eremo Gioioso

MARCO & MARZIA vi attendono all'EREMO GIOIOSO, B&B a Pontremoli

Noi, Marco e Marzia

Noi, Marco e Marzia, gestiamo con passione, ma anche divertendoci e con vero piacere, l'EREMO GIOIOSO,  piccolo  ma accogliente Bed and Breakfast a Pontremoli.

Marco & Marzia gestori di un Bed and Breakfast a Pontremoli: l'Eremo Gioioso
Marco & Marzia gestori di un Bed and Breakfast a Pontremoli: l'Eremo Gioioso

Per essere più precisi a Previdè, piccolo, antico e affascinante borgo in pietra nel comune di Pontremoli.

Sul percorso ufficiale della tappa di Via Francigena che dal Passo della Cisa e transitando per il Passo del Righetto, Cavezzana D'antena, Groppoli, Previdè, Groppodalosio, Casalina, Toplecca, il Passo della Crocetta, e Arzengio, conduce a Pontremoli. 

Ora, ne siamo consapevoli,  in una pagina del sito qual'è questa, dovremmo presentarci.

Ma non è un problema semplice.

Cosa sappiamo veramente di noi? Sappiamo che gestiamo

un Bed and Breakfast a Pontremoli, ma poi?

Chi siamo veramente? Difficile a dirsi. Sovente, non noi, in generale pressoché tutti, per capire  chi siamo ci serviamo di coloro che ci sono vicini.

Li utilizziamo come specchio. Facciamo nostra l'immagine che attraverso di loro si riflette ci viene rimandata e ci rappresenta.

Utilizzando questo criterio potremmo impiegare una serie di aggettivi per descriverci, come coppia.

Quelli che sono usciti dalle bocche di amici e conoscenti messi al corrente del nostro progetto di realizzare un Bed and breakfast a Pontremoli.

Marco & Marzia

Due matti, per qualcuno. Due idealisti, per qualcun altro. Due astratti sognatori per altri ancora.

Un pò meglio è andata, almeno per Marzia, quando invece della coppia il giudizio ha preso in considerazione le singolarità che la compongono.

Io, Marco, sono stato spesso dipinto come un ostinato inseguitore di sogni. Talvolta discontinuo. Un po' svagato e con una innata tendenza alla pigrizia.

Marzia invece, ha raccolto considerazioni più generose.

Una donna solida e sempre disponibile per tutti. Tessitrice di relazioni autentiche e legami destinati a durare nel tempo.

Dotata di tenacia e volontà, in grado di dare fondamento concreto a ogni impresa.

Una che, una volta imboccato un percorso, non si lascia attanagliare da dubbi o titubanze. Incurante di rischi e fatiche, procede spedita fino al suo completo compimento.

Più facile risulta invece descriverci in negativo :-Codesto solo oggi possiamo dirti, ciò che non siamo, ciò che non vogliamo.-

Per dirla con Montale, cui abbiamo rubato il verso finale della poesia, “non chiederci la parola” contenuta nella famosa raccolta “Ossi di Seppia”. 

Poesia di Montale
Poesia di Montale

E analizzando ciò che non eravamo e ciò che non volevamo abbiamo realizzato il nostro Bed and breakfast a Pontremoli.

Come è nato l'Eremo Gioioso Bed and breakfast a Pontremoli?

L' Eremo Gioioso, ha preso corpo prima nella nostra mente, nella nostra anima. Poi, da sogno si è evoluto in progetto per realizzarsi, infine, concretamente.

Non eravamo appagati da una vita con ritmi, orari, percorsi e incontri più imposti che scelti.

Per giorni, mesi, anni, la sveglia, tranne un'unica pausa domenicale, aveva emesso ogni mattina il suo ossessionante, ovattato, tu, tu, tuuu.

Ed era solo l'inizio: traffico, parcheggi, camion che si preoccupavano di liberare la città dai rifiuti da noi prodotti. Benemeriti quindi.

Ma quando li incontri di mattina, fermi per la raccolta, in una strada ad una sola corsia, teso perché hai già accumulato qualche minuto di ritardo, inevitabilmente, assumono nella tua mente stressata, le sembianze del nemico. 

Non eravamo soddisfatti di spese affrettate al supermercato, scelto solo perché lì c'era il parcheggio. Una scelta logistica. Nella quale gusto e salubrità, avevano una minima incidenza.

Stanchi di mangiare pomodori, belli, rossi, con polpa e semi racchiusi in bucce armonicamente simmetriche ma...insapori.

Per essere espliciti ben distanti da quelli succosi, profumati, invero talvolta bitorzoluti, che mi regala ora Renato. Vicino di casa dalle competenze agrarie non banali.

E lo stesso ragionamento potremmo fare in merito alle patate di montagna acquistate al villaggio della Formentara, in quel di Zeri.

Uova e patate nostrali
Uova e patate nostrali

Alle uova che le galline di Francesca producono in gran copia, riconoscenti perché certe di avere di fronte un'esistenza che solo la vecchiaia un giorno interromperà.

le galline di Francesca
le galline di Francesca

Stimolate inoltre dall'ambiente ampio loro predisposto e dal pane secco, e granoturco, presente ogni giorno nel loro menù.

Altro che farine animali, antibiotici, etc!

Alla ricotta della Renata. Che bisogna essere svelti perché qui la conoscono in tanti la produzione estremamente limitata e se non sei rapido...l'asseggerai il prossimo mercoledì.

Alla farina macinata a pietra da Moscatelli nel suo mulino di Filattiera

E potremmo proseguire parlando di decine di piccoli produttori.

Parlando di vino, di olio, di marmellate, di miele, di carni, di salumi, di castagne, etc.

I rapporti umani

Inoltre non volevamo una vita improntata a rapporti umani che, seppur corretti e cortesi, mancavano, direi necessitatamente, della profondità che impronta invece le relazioni fra coloro che abitano un piccolo borgo.

Che hanno tempo per parlare delle colture, dei figli, del tempo, della vita in generale.

Previdè ha dieci abitanti, fra i quali un paio di quasi centenarie.

passeggiata nei campi intorno a Previdè
passeggiata nei campi intorno a Previdè

Se si ammala qualcuno stiamo un po' in apprensione tutti.

E' un bollettino continuo che passa di bocca in bocca e che, di solito, imprime sul viso di ciascuno, la qualità, buona o cattiva, dell'ultimo aggiornamento.

Sovente facciamo feste collettive nelle quali si scatenano virtù culinarie degne di ristoranti a 5 stelle. Meno rispondenti a tale tipo di locali sono le porzioni servite.

cene pantagrueliche a Previdè
cene pantagrueliche a Previdè

Cene pantagrueliche, vere e proprie sfide ai menagramo del colesterolo.

In estate, poi, il paese si popola. Insieme alle famiglie arrivano numerosi bambini ed adolescenti.

In un contesto in cui il controllo sociale è compito di ciascuno vivono in piena libertà e affrancati da ogni rischio. In cambio apportano vita al borgo.

Previdè si popola di giovani
Previdè si popola di giovani

Non è infatti raro vedere generazioni diverse condividere il solito spazio, la solita piazzetta, la solita riva del lago Palino.

Talvolta perfino condividere i soliti giochi, la tombola, le carte, la dama.

giochi intergenerazionali a Previdè
giochi intergenerazionali a Previdè

Per non parlare di quelle serate conviviali in cui all'apparire di un paio di chitarre, si scatenano competizioni canore destinate ad interrompersi solo per le enologiche stonature esaltate dalla sopravvenuta raucedine di buona parte dei protagonisti.

a Previdè si suona e si canta in compagnia
a Previdè si suona e si canta in compagnia

Per il resto che dire? Inutile ripeterci.

Realizzare un Bed and Breakfast a Pontremoli è stata un'ottima idea.

A conferma, riproponiamo quindi quanto già raccontato agli amici di Hellogreen che hanno voluto dedicarci un articolo: http://www.hellogreen.it/eremo-gioioso-turismo-sostenibile-lungo-via-francigena/

Contattaci

<label> Il tuo nome (richiesto)
[text* your-name] </label>

<label> La tua email (richiesto)
[email* your-email] </label>

<label> Oggetto
[text your-subject] </label>

<label> Il tuo messaggio
[textarea your-message] </label>

[submit “Invia”]